Cosa dice la Bibbia sul battesimo? Sei testi che non possiamo ignorare

Martin Lutero, il grande riformatore protestante, disse: "Non esiste sulla terra un conforto maggiore del battesimo". Lutero era famoso per aver combattuto contro il peccato e Satana predicando a se stesso: "Sono battezzato! Sono battezzato! ”

Lutero non sosteneva di essere salvato semplicemente perché era stato battezzato. Piuttosto, ha giustamente percepito la meraviglia e la gloria del battesimo. Vide l'atto visibile ed esterno del battesimo come un indicatore oggettivo della realtà invisibile, interna della nuova nascita e della fede attraverso la quale siamo salvati sulla base del solo Cristo. Dopotutto, Lutero era il grande campione della giustificazione per fede, oltre a essere affascinato dal potere e dalla grazia del battesimo.

Eppure, come battista, non posso fare a meno di osservare che mancava qualcosa nel promemoria di Lutero a se stesso sul suo battesimo. Lutero era ciò che chiamiamo pedobattista (o battista infantile). Lui stesso fu battezzato come un bambino, non in risposta a una professione della propria fede, ma a causa della fede dei suoi genitori - la fede che si aspettavano si sarebbe manifestata un giorno nel loro figlio neonato. Lo stesso Lutero sosteneva e praticava il battesimo (spruzzando) non solo di convertiti adulti, ma anche di bambini di genitori cristiani.

Quanto più potente sarebbe stato ricordare il suo battesimo se avesse potuto davvero ricordarlo? E se il suo battesimo sarebbe stato un'espressione di fede salvifica già chiaramente presente nella sua anima, piuttosto che solo una speranza e una preghiera dei suoi genitori?

Pentiti, credi, fatti battezzare

Lutero non è il solo a lasciare qualcosa a desiderare nella sua visione del battesimo. Dio ha incorporato i suoi sacramenti con più di quanto sembri. Per tutti noi, le "parole visibili" delle ordinanze pullulano di profondità di meraviglia e potere in cui cresciamo e maturiamo. I cristiani di ogni genere possono anticipare sfumature e trame di significato nel battesimo cristiano che non abbiamo ancora realizzato.

Prima di presentare sei dei più importanti testi del Nuovo Testamento da considerare, lasciatemi riconoscere fin dall'inizio che devoti pastori evangelici, studiosi, chiese e seminari si trovano su entrambi i lati di questa domanda. I problemi sono molti e gli argomenti spesso complessi, e ho un grande rispetto per molti cari fratelli e sorelle battista.

Tuttavia, noi credobattisti (o credenti-battisti) - che battezziamo, in genere per immersione, solo coloro che danno una professione credibile di fede - abbiamo un caso più profondo di quello che è solo sulla superficie del testo biblico. Tuttavia, poiché crediamo nella Bibbia, non ignoriamo anche la lettura semplice e testarda dei testi. Andiamo davvero più in profondità e non trascuriamo l'ovvio. Considera sei semplici testi biblici sul battesimo che nessuna visione cristiana del battesimo non può ignorare.

Marco 1: 5

Tutto il paese della Giudea e tutta Gerusalemme uscivano da [Giovanni] e venivano battezzati da lui nel fiume Giordano, confessando i loro peccati .

Senza eccezioni nel Nuovo Testamento, il battesimo è legato al pentimento e alla fede nel battezzato. Il battesimo di Giovanni, il precursore del battesimo cristiano, era esplicitamente, ripetutamente e irriducibilmente legato al pentimento. "Furono battezzati da [Giovanni] nel fiume Giordano, confessando i loro peccati " (Matteo 3: 6). Giovanni disse: "Ti battezzo con acqua per il pentimento " (Matteo 3:11). Nei Vangeli e Atti, il battesimo di Giovanni è riassunto come "un battesimo di pentimento per il perdono dei peccati" (Marco 1: 4; Luca 3: 3; anche Atti 13:24; 19: 4). Quindi, nel raccontare la storia della chiesa primitiva, Atti lega ripetutamente il battesimo cristiano al pentimento e alla fede :

  • " Pentiti e sii battezzato ognuno di voi nel nome di Gesù Cristo per il perdono dei vostri peccati" (Atti 2:38).

  • "Coloro che ricevettero la sua parola furono battezzati" (Atti 2:41).

  • “Quando credettero a Filippo mentre predicava buone notizie sul regno di Dio e sul nome di Gesù Cristo, furono battezzati, sia uomini che donne. Persino Simone stesso credette e dopo essere stato battezzato continuò con Filippo ”(Atti 8: 12–13).

Atti 18: 8

Crispo, il sovrano della sinagoga, credeva nel Signore, insieme a tutta la sua famiglia. E molti corinzi ascoltando Paolo credettero e furono battezzati.

I battesimi infantili spesso indicano i "battesimi domestici" menzionati in Atti 16:33, 18: 8 e 1 Corinzi 1:16 e sostengono che tutti i bambini di queste famiglie sarebbero stati battezzati. Tuttavia, come scrive John Piper,

In nessuna parte della Scrittura c'è qualche esempio di battesimo di un bambino. I "battesimi domestici" (menzionati in Atti 16:15, 33 e 1 Corinzi 1:16) sono eccezioni a questo solo se si presume che la famiglia includesse i bambini. Ma, in effetti, Luca ci allontana da questa ipotesi, ad esempio nel caso del carceriere filippino (Atti 16:32), dicendo che Paolo prima “pronunciò la parola del Signore. . . a tutti coloro che erano nella casa del [carceriere] ”, e poi li battezzarono. ( Fratelli, 156–157)

In Atti 18: 8, Luca chiarisce immediatamente, nella frase che segue, che il semplice fatto di essere nella nuova famiglia cristiana non era abbastanza per il battesimo. La credenza in Gesù era un prerequisito: “Crispo, il sovrano della sinagoga, credeva nel Signore, insieme a tutta la sua famiglia. E molti corinzi ascoltando Paolo credettero e furono battezzati ”(Atti 18: 8).

L'argomento credente-battista va più in profondità di tali casi nei Vangeli e negli Atti, ma spesso iniziamo qui. E non solo nelle narrazioni della chiesa primitiva, che possono essere spinose in termini di prescrizione, ma anche nelle Epistole. Quattro testi di ancoraggio nelle lettere apostoliche legano il battesimo e la fede con una chiarezza e una semplicità che non ha eguali nell'argomento bambino-battista.

Galati 3: 26–27

In Cristo Gesù siete tutti figli di Dio, attraverso la fede . Poiché quanti di voi sono stati battezzati in Cristo hanno messo su Cristo.

Paolo presume che quelli che sono stati battezzati e quelli che hanno fede salvifica siano lo stesso gruppo (senza valori anomali sanzionati). Fede e battesimo fanno parte della pratica della chiesa e dell'esperienza del singolo cristiano. Coloro che evidenziano la salvezza della fede dovrebbero essere battezzati. E quelli che sono stati battezzati hanno dato espressione alla fede salvifica.

Nessuna indennità o disposizione è prevista qui o altrove per alcuni che sarebbero stati battezzati a parte una professione di fede, in previsione della fede a venire.

Colossesi 2: 11–12

In [Cristo] sei stato circonciso con una circoncisione fatta senza mani, rimandando il corpo della carne, dalla circoncisione di Cristo, essendo stato seppellito con lui nel battesimo, nel quale anche tu eri cresciuto con lui attraverso la fede nei potenti opera di Dio, che lo ha risuscitato dai morti.

La menzione della circoncisione è importante perché uno dei principali argomenti per i battesimi è che, poiché la circoncisione veniva amministrata a tutti i maschi nati nella prima alleanza di Dio, quindi il battesimo dovrebbe essere applicato a ogni bambino (maschio e femmina) nato in famiglie credenti del popolo di alleanza di Dio, la chiesa. Tuttavia, questo non è ciò che dice Colossians 2, o qualsiasi altro testo del Nuovo Testamento, sulla circoncisione.

Qui "la circoncisione di Cristo" si riferisce al suo essere tagliato, alla croce, per i nostri peccati, e la "circoncisione fatta senza mani", che Paolo applica a ogni credente, è la circoncisione spirituale, cioè la nuova nascita (come commentatore Doug Moo osserva che "le connessioni ... sono tra la circoncisione spirituale e il battesimo", Colossians, 269, n18).

Di queste persone della nuova alleanza che sono rinate, circoncise nel cuore, Paolo si aspetta che sia stato applicato il rito inaugurale del battesimo in acqua della nuova alleanza. Mentre esploreremo più sotto, i destinatari del battesimo della nuova alleanza, come controparte della circoncisione della vecchia alleanza, sono quelli che hanno una nuova nascita (non una semplice nascita naturale), una circoncisione spirituale che non avviene a parte la fede. Colossesi 2: 11–12, come Galati 3: 26–27, presume una fede attiva e professa in tutti i battezzati, non solo i loro genitori.

Romani 6: 3–4

Non sai che tutti noi che siamo stati battezzati in Cristo Gesù siamo stati battezzati nella sua morte? Siamo stati quindi sepolti con lui dal battesimo nella morte, in modo che, proprio come Cristo fu risuscitato dai morti dalla gloria del Padre, anche noi potessimo camminare nella novità della vita .

Come in Colossesi 2, i battezzati sono quelli che sono stati sepolti nella morte di Gesù e portati a nuova vita in lui. L'immagine non solo suggerisce l'immersione, piuttosto che l'aspersione o il versamento, ma, soprattutto, la "novità della vita" testimonia la nuova nascita e i suoi effetti, non la prima nascita.

Un "vecchio io", in cui siamo nati (Efesini 2: 1–3), è stato crocifisso (Romani 6: 6) o rimandato (Efesini 4:22; Colossesi 3: 9). E Paolo dice che questo è vero per "tutti noi", tutti i battezzati. Ora tutti "camminiamo nella novità della vita", non nella vecchiaia della nostra prima nascita. L'argomento bambino-battista che presume la fede nel neonato non rende giustizia alla litania dei testi del Nuovo Testamento sulla conversione, rimandare un vecchio e camminare nella novità della vita.

1 Pietro 3:21

Questo testo viene spesso evitato, sia dai credenti che dai bambini-battisti, perché solleva la questione di cosa si intende per "battesimo. . . ora ti salva. ”Tuttavia, se comprendiamo bene il verso, chiariamo entrambi quella confusione e vediamo un'ulteriore conferma che il battesimo non è altro che un'espressione obiettiva di pentimento soggettivo e fede (nuova nascita) già presente (non semplicemente sperato) nel battezzato.

Battesimo. . . ora ti salva, non come una rimozione della sporcizia dal corpo ma come un appello a Dio per una buona coscienza, attraverso la risurrezione di Gesù Cristo.

Pietro anticipa che saremo sorpresi di ascoltare il "battesimo. . . ti salva ", così spiega immediatamente. Non significa che l'atto esteriore del battesimo, "come rimozione della sporcizia dal corpo", abbia un potere salvifico da solo. Piuttosto, lo strumento che collega il credente a Cristo per la salvezza è la condizione invisibile del cuore (fede) che viene espressa esternamente nel battesimo.

Il battesimo dimostra oggettivamente ed esternamente l '"appello a Dio per una buona coscienza" soggettivo ed interno. Il battesimo non salva come un atto esteriore ma attraverso la fede interiore che esprime. L'affermazione di Pietro è legata al battesimo che esprime una credenza salvifica e spiritualmente neonata nel credente.

Plausibile o biblico?

Oltre ai casi nelle narrazioni e alle parole didattiche degli apostoli che legano il battesimo alla fede, facciamo anche la nostra argomentazione su basi teologiche e di alleanza. Lo lascerò per il prossimo articolo, ma c'è qualcosa di appropriato nel non passare a quegli argomenti troppo in fretta. Essenziale per la posizione credobattista è rendere giustizia all'insegnamento dimostrabile del Nuovo Testamento.

Le migliori voci infantili-battiste in genere forniscono argomenti ammirevolmente plausibili, ragionevoli e coerenti. La questione chiave per noi cristiani, tuttavia, non dovrebbe essere se l'argomento sia plausibile e coerente, ma se sia insegnato dal testo attuale delle Scritture .

Mentre dobbiamo, a tempo debito, passare alle argomentazioni più teologiche e di alleanza, non osiamo passare troppo rapidamente sulle letture semplici, testarde e ovvie dei testi del Nuovo Testamento. Qualunque sia la tua tradizione, un buon argomento per la natura e l'applicazione del battesimo cristiano non dovrebbe ignorare o minimizzare ciò che la Bibbia dice in realtà, inclusi questi sei importanti testi.

Raccomandato

20 citazioni sulla solitudine
2019
Creato per un altro mondo: ricordando CS Lewis
2019
Ci innamoriamo del sentimento del Natale: la guerra sottile nelle nostre celebrazioni
2019