Marijuana alla gloria di Dio?

Fumavo marijuana ogni giorno.

Sedici anni fa, quando ero adolescente, la cannabis era una parte importante della mia vita. Oggi continua a confrontarmi con un pastore in una città in cui la marijuana ricreativa viene celebrata legalmente. Il nostro ufficio della chiesa è direttamente dall'altra parte della strada rispetto a un dispensario dove posso legalmente acquistare un giunto pre-laminato per sette dollari.

Come possiamo pensare al consumo ricreativo di cannabis nella chiesa? Un numero crescente di cristiani oggi crede che sia biblicamente consentito usare la cannabis a scopo ricreativo. Hanno ragione?

Cannabis contro alcol

Le risposte rapide e veloci alla domanda sull'uso ricreativo della cannabis sono spesso inutili. Le risposte senza sfumature non serviranno al meglio la chiesa a lungo termine. Dire che l'alcol è consentito, e la cannabis no, perché "i cristiani bevono birra e vino per il gusto, ma la gente fuma solo pentole per essere lapidata", semplicemente non lo farà. Una tale semplificazione distorce la verità.

Per uno, i cristiani non bevono birra e vino solo per il gusto. Anche bere moderatamente, che è biblicamente consentito, ha effetti psicoattivi lubrificanti. Dal punto di vista biblico, questo effetto lubrificante può essere accettabile. Mentre l'ubriachezza è chiaramente vietato (Efesini 5:18; Romani 13:13; Galati 5: 19–21; 1 Pietro 4: 3), Dio ha dato "vino per rallegrare il cuore dell'uomo" (Salmo 104: 14–15) .

"Va bene accendersi attorno al fuoco proprio come potrebbe essere per godersi il vino a un matrimonio?" Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

Tuttavia, le chiese evangeliche a volte hanno proibito l'uso dell'alcool tra i membri perché la Bibbia proibisce l' ubriachezza . Questo è un errore. La Bibbia ci mette in guardia contro tali divieti extra-biblici (1 Timoteo 4: 3; Colossesi 2: 16–23). La Scrittura consente l'uso moderato di alcol, quando può essere goduto nella fede, anche se ha effetti psicoattivi.

Dio, quindi, consente anche l'uso ricreativo della cannabis? Dovremmo trattare la cannabis come l'alcol in chiesa? Va bene accendersi attorno al fuoco proprio come potrebbe essere per godersi il vino a un matrimonio?

Somiglianze e differenze

Esaminiamo questo confronto comunemente usato tra alcol e cannabis. Di seguito sono riportati i modi in cui la cannabis e l'alcool sono simili e diversi.

Modi in cui la cannabis è come l'alcol:

  • La cannabis, come l'alcol, è una sostanza organica.

  • La cannabis, come l'alcol, ha il potenziale di intossicare e distorcere la realtà.

  • La cannabis, come l'alcol, ha effetti diversi su qualcuno che la usa regolarmente rispetto a qualcuno che la usa occasionalmente. (In altre parole, le tolleranze possono essere costruite con l'uso regolare di marijuana in modo simile al modo in cui le tolleranze possono essere costruite con l'uso regolare di alcol.)

  • La cannabis, come l'alcol, può assumere abitudini (vedi 1 Timoteo 3: 8).

Modi in cui la cannabis è diversa dall'alcol:

  • A differenza dell'alcol, non si può oscurare o morire per overdose di cannabis.

  • A differenza dell'alcol, ci sono molte diverse varietà di cannabis. La stessa quantità di cannabis fumata o ingerita da due diverse piante di cannabis può avere effetti diversi su un individuo, anche se entrambe le piante hanno la stessa esatta quantità di THC (la sostanza chimica psicoattiva primaria nella cannabis).

  • A differenza dell'alcol, la marijuana ha molti effetti diversi su un individuo a causa della sua complessa composizione chimica. Ci sono almeno 113 diversi composti chimici (cannabinoidi) all'interno della pianta di cannabis che si combinano per causare una varietà di effetti su un individuo quando viene fumato o ingerito.

  • A differenza dell'alcool, la cannabis non è stata un punto fermo nelle culture di tutto il mondo per l'uso in celebrazioni e cerimonie (come Giovanni 2: 9).

  • A differenza dell'alcol, l'uso regolare di cannabis è fortemente correlato a disturbi di salute mentale come il disturbo schizoaffettivo. Mentre il bere pesante (abuso di alcool) è stato anche collegato a disturbi di salute mentale, il bere moderato no.

  • A differenza dell'alcol, la cannabis è stata un simbolo culturale di ribellione per gran parte del secolo scorso.

  • A differenza dell'alcol, la cannabis non è stata usata da Gesù nella sua ultima cena, che deve essere regolarmente commemorata dalla chiesa (Marco 14: 23–25).

  • E forse soprattutto, a differenza dell'alcool, la cannabis non è affrontata direttamente nella Bibbia.

Non è utile stabilire correlazioni dirette tra cannabis e alcol, come se tutto l'insegnamento biblico sull'alcol si applica alla cannabis. Non solo la cannabis e l'alcool sono composti chimici molto diversi, con effetti molto diversi, ma la Bibbia ci dà il permesso chiaro e diretto per l'uso moderato di alcol senza mai fare riferimento direttamente ad altri composti psicoattivi come la marijuana.

La grande immagine

Anche se la cannabis non è mai menzionata direttamente nella Scrittura, abbiamo dei principi rivelati da Dio che guidano e orientano il nostro pensiero sul suo uso ricreativo. Spesso riceviamo aiuto su domande specifiche quando osserviamo il quadro generale. Qual è il fine gioco per la vita cristiana? A cosa dovremmo puntare in tutte le cose?

"L'uso cristiano di qualsiasi sostanza dovrebbe allinearsi con l'obiettivo di cercare di vedere le cose più chiaramente". Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

Come cristiani, il nostro obiettivo è conoscere e sperimentare la realtà piena e non distorta della gloria di Dio nei nostri corpi fisici risorti (1 Corinzi 15: 12–49; Filippesi 3: 20–21; 1 Corinzi 13:12). Questa è la nostra traiettoria di cristiani. Questo è il nostro obiettivo

Dio è glorioso oltre misura, ei cristiani cercano di sperimentare la realtà della sua gloria, per il bene della sua gloria. Il peccato ha distorto la nostra visione e corrotto il nostro mondo. Sin da quando il peccato è entrato per la prima volta nel mondo, tutti noi siamo nati spiritualmente morti, incapaci di discernere la vera gloria di Dio (Efesini 2: 1–5; Colossesi 2:13; 2 Corinzi 4: 4). Quando sperimentiamo l'opera redentrice di Cristo attraverso lo Spirito Santo, siamo risvegliati alla realtà e alla bellezza di Dio (2 Corinzi 4: 6). Ma finché non lo vediamo faccia a faccia, vediamo ancora la sua gloria come attraverso un vetro debolmente (1 Corinzi 13:12). Come credenti redenti, siamo in viaggio per conoscerlo senza ostacoli. Pertanto, non vogliamo distorcere la realtà; piuttosto, miriamo a conoscerlo come è realmente. Vogliamo vedere le cose come sono realmente.

L'uso cristiano di qualsiasi tipo di sostanza psicoattiva dovrebbe sempre allinearsi con questo obiettivo evangelico di cercare di vedere le cose più chiaramente. Non vogliamo che la nostra visione della realtà sia distorta.

Tazza di caffè cristiana?

Considera questo principio in termini di sostanza psicoattiva che la maggior parte degli adulti americani usa ogni giorno: la caffeina. Perché le persone bevono caffè al mattino? Aiutarli a vedere le cose come sono realmente, piuttosto che attraverso la nebbia della rigidità. L'uso corretto e corretto di questa sostanza data da Dio ci aiuta a vedere le cose come sono realmente.

Ma come si applica questo principio all'alcol? A volte una moderata lubrificazione nelle celebrazioni di Godward può essere in linea con la realtà. Le persone non bevono vino ai funerali, che sono un promemoria della maledizione e delle conseguenze del peccato. Se qualcuno avesse bevuto vino a un funerale, mi chiedevo se avessero una relazione malsana con l'alcol.

Ma la gente beve vino ai matrimoni, in cui celebriamo la profonda parabola che si svolge davanti ai nostri occhi: il grande Sposo viene per la sua sposa, la chiesa (Apocalisse 19: 7)! E il vino (esplicitamente) avrà un ruolo assegnato da Dio alla celebrazione del compimento finale (Marco 14: 23–25). In questo modo, l'uso corretto e moderato dell'alcool può essere un chiaritore, non un distorsore. Ci indica la gioia, l'amicizia e la celebrazione della grande festa che verrà.

Che mi dici dell'erba?

Esiste un uso corretto e moderato della marijuana che può effettivamente servire a chiarire e indicare realtà bibliche come l'alcol può in determinate circostanze? O l'uso ricreativo della marijuana distorce sempre?

"La marijuana normale attenua gli individui in un intorpidimento a lungo termine, lento e sottile." Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

Credo, sia dalla ricerca che dall'esperienza, che la cannabis ricreativa distorca la realtà e intorpidisca le persone alla capacità di vivere la vita così com'è. Anche una quantità relativamente piccola di THC mette l'utente rara in una nebbia. Una quantità maggiore può potenzialmente causare paranoia.

Che dire degli utenti più regolari e altamente funzionali che hanno sviluppato una tolleranza e sperimentano un livello meno intenso quando fumano o ingeriscono cannabis? Mentre la cannabis non indurrà allucinazioni o lo stesso livello intenso per utenti frequenti, abbiamo altri fattori preoccupanti da considerare con l'uso persistente.

C'è una ragione per cui la marijuana è stata a lungo associata al divano, un sacchetto di patatine e un telecomando della televisione. Detto in altro modo, la marijuana non è mai stata associata a genitori impegnati. L'uso regolare di marijuana provoca disimpegno, attenuando le persone in un intorpidimento a lungo termine, lento e sottile. Se chiedi a quasi tutti coloro che hanno usato la cannabis in modo regolare, parlerà di questo fenomeno. Per confermare questa testimonianza, gli studi hanno dimostrato un'elevata correlazione tra l'uso regolare di cannabis e la diagnosi clinica della sindrome amotivazionale.

Non mi sorprende quando un normale utilizzatore di marijuana cerca di confutare la realtà dell'effetto paralizzante della realtà della cannabis. Quando sei nella nuvola paralizzante del normale uso di cannabis, è difficile rendersi conto che ti trovi in ​​una nuvola del genere, anche quando è ovvio avere amici e parenti. La cannabis può distorcere la realtà in modo più sottile per l'utente normale che per l'utente occasionale, ma la sua sottigliezza rende gli effetti negativi tanto più insidiosi e profondi.

Consiglio e speranza

Sebbene la Bibbia non proibisca l'uso di ogni sostanza che colpisce la mente, l'uso ricreativo della cannabis sembra violare il valore cristiano della sobrietà (1 Tessalonicesi 5: 6–8; Tito 2: 2, 6; 1 Pietro 4: 7 ). Poiché la nostra cultura celebra l'uso occasionale della cannabis oggi e lo fa sempre di più nei prossimi giorni, dovremmo stare attenti a non essere ingannati come chiesa. Non dovremmo restare pigramente a guardare mentre fratelli e sorelle che professano fede in Cristo entrano in una nuvola di cannabis che intorpidisce la mente e distorce la realtà. Dovremmo incoraggiarci a vicenda a scrutare attraverso il vetro fioco e discernere la gloria di Dio con tutte le nostre forze mentre il Giorno si avvicina (Ebrei 10:25).

"Dovremmo incoraggiarci a vicenda a discernere la gloria di Dio con tutte le nostre forze". Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

Tuttavia, vale la pena dire che dovremmo anche stare attenti a non commettere gli stessi errori che le chiese hanno fatto nelle generazioni precedenti riguardo all'alcol, aggiungendo ulteriori divieti alla parola rivelata da Dio. A causa delle molte variabili implicate nell'uso della marijuana (ad esempio, il suo uso medicinale), credo che dovremmo essere molto lenti a elaborare una ferma politica di proibizione per i membri della chiesa, in modo da procedere automaticamente con la disciplina della chiesa in caso di uso non pentito. Tuttavia, dovrebbe essere chiaro che un uso imprevisto della marijuana potrebbe facilmente portare alla disciplina della chiesa.

Dovremmo essere pronti a interagire con i singoli membri che usano la marijuana, ponendo loro domande e cercando di capire, essendo pronti a esortarli e rimproverarli se diventa evidente che stanno violando gli standard biblici di sobrietà e integrità.

I dettagli e le sfumature che incontreremo saranno complessi, ma la chiesa di Gesù, fedele alla sua parola, guidata da una squadra di saggi pastori, sarà pronta per la sfida. Dio avrà nuove misericordie per noi mentre camminiamo insieme per fede nell'era della marijuana legale.

Raccomandato

20 citazioni sulla solitudine
2019
Creato per un altro mondo: ricordando CS Lewis
2019
Ci innamoriamo del sentimento del Natale: la guerra sottile nelle nostre celebrazioni
2019