Prega per coloro che ti abusano

Gesù disse: "Ama i tuoi nemici e prega per quelli che ti perseguitano" (Matteo 5:44). Ha anche detto: "Fai del bene a coloro che ti odiano, benedici coloro che ti maledicono, prega per coloro che ti abusano" (Luca 6: 27–28).

Quindi, se gli altri "perseguitano" o "abusano" o "odiano" o "maledici" noi, dobbiamo pregare per loro. Possono essere membri della famiglia i cui "abusi" sono piccoli e fastidiosi: i "cari" che non consideriamo "nemici", ma a volte si comportano come loro. Oppure possono essere nemici mortali che hanno davvero intenzione di ucciderci. Piccoli o grandi, dobbiamo pregare per loro.

Ciò che fa questo comando è rendere Dio una parte necessaria dell'amore nemico. La preghiera è per Dio. Pertanto, Dio è coinvolto nell'amare il nostro nemico. Dobbiamo rivolgerci a Dio quando il nostro nemico ci abusa. Dobbiamo parlarne con Dio. Dobbiamo chiedergli di fare qualcosa al riguardo.

Cosa pregare per coloro che ti odiano

Cosa stai pregando per i tuoi nemici - le persone che ti trattano male?

"Il punto di partenza per pregare per i nostri nemici è la preghiera che il Signore ci ha insegnato a pregare". Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

Ecco un buon punto di partenza: il modo in cui preghi per te stesso. Non sarebbe strano se una preghiera per il nostro nemico dovesse chiedere cose meno importanti di quelle che ci viene chiesto di chiedere noi stessi? Fai agli altri quello che vuoi che gli altri ti facciano (Matteo 7:12). No. Più di quello. Fai agli altri quello che dovresti desiderare che facciano per te. E prega per gli altri nel modo in cui dovresti desiderare che pregino per te.

Vorrei che la parola "dovrebbe" non fosse necessaria come espansione della Regola d'oro. Ma molti cristiani professanti sono così mondani che pregano solo per le cose naturali piuttosto che per le cose spirituali. Cioè, pregano per cibo, salute, sicurezza, successo e relazioni felici. Ma non pregano per avere più fede, santità, contrizione, purezza di cuore, amore per Cristo o coraggio nella testimonianza. Quindi, non farà loro dire: Prega per gli altri nel modo in cui vuoi che gli altri pregino per te . Mostrano con le loro stesse preghiere che le cose di cui hanno davvero bisogno, per cui non pregano.

Non è così che dovremmo pregare per i nostri nemici.

La preghiera del Signore - Anche per i tuoi nemici

Il punto di partenza per pregare per i nostri nemici è la preghiera che il Signore ci ha insegnato a pregare. Qualunque altra cosa preghi per i tuoi nemici, prega per loro in questo modo:

  • Padre, garantisci che i miei nemici - il mio collega che mi prende in giro, mia moglie che mi sminuisce, mio ​​figlio che mi manca di rispetto, il membro dell'ISIS che vuole uccidermi - concede che verrebbero a santificare il tuo nome. Concedi che ti apprezzerebbero soprattutto, ti riverirebbero e ti ammirerebbero più di ogni altra cosa.

  • Padre, concedi che i miei nemici finiscano sotto il dominio salvifico e purificatore della tua regola regale e che eserciterai il tuo potere regale per rendere i miei nemici i tuoi fedeli sudditi.

  • Concedi, Padre, che i miei nemici adorerebbero fare la tua volontà nel modo in cui gli angeli lo fanno in cielo con tutte le loro forze, e senza riserve, e con i motivi più puri e con grande gioia.

  • Concedi, padre, che i miei nemici avrebbero tutte le risorse fisiche di cibo, vestiario, riparo, istruzione, assistenza sanitaria e trasporti di cui hanno bisogno per soddisfare la tua chiamata nelle loro vite.

  • E perdona ai miei nemici i loro peccati, mentre li porti al pentimento e li fai perdonare le persone, proteggendole dalle tentazioni prepotenti e dal potere distruttivo del diavolo.

Questo è ciò che dovremmo pregare per noi stessi. E quindi, è ciò che dovremmo pregare per i nostri nemici.

Sii e ​​prega come Gesù

Non pensare di aver amato il tuo nemico se lavori e preghi solo per i suoi bisogni naturali e ometti i suoi bisogni eterni.

"Un cuore che non mira alla gioia eterna del suo nemico non è l'amore a tutto tondo che Gesù richiede". Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

È spaventoso e patetico vedere l'amore privato di Dio. Perfino alcuni cristiani pensano che puoi amare gli altri senza desiderare, pregare e mirare all'esaltazione di Dio nei loro cuori. Ciò che è così triste in questo è che non solo tradisce il posto ridotto di Dio nei cuori dei cristiani, ma implica anche che può esserci vero amore in cui non ci importa se qualcuno muore per l'eternità, purché abbiano prosperato qui sulla terra.

È vero che il nostro amore e le nostre preghiere potrebbero non riuscire a risvegliare il nostro nemico alla fede in Gesù e alla santificazione del nome di Dio. Il nostro amore non è subordinato a questo. L'amore è lo scopo del nostro sacrificio, non il suo successo. Potremmo o meno riuscire nella trasformazione esaltante e sacra di Dio a cui miriamo.

Ma un cuore che non mira all'eterna gioia del suo nemico in Gesù non è l'amore pieno e solido che Gesù richiede. È un sostituto stretto e patetico, non importa quanto creativo, sacrificale e ammirato dai media sia il lavoro per il benessere terreno del nostro nemico. Il vero amore prega per il nostro nemico con tutti gli scopi e i desideri che dovremmo pregare per noi stessi.

Vieni, unisciti a me nella ricerca di essere e di pregare, come Gesù.

Raccomandato

Quali sono le qualifiche per anziani e diaconi?
2019
Che cos'è un discepolo?
2019
Adatto per la distruzione
2019