Se la tua mano destra ti fa peccare: dieci riflessioni bibliche sulla masturbazione

L'intimità sessuale all'interno del matrimonio è un bel dono di Dio. È uno sbocco per il gioco e la passione e nutre la vicinanza con il coniuge, fornendo un contesto unico per dare e ricevere amore. Ma come per tutti i buoni doni di Dio (1 Timoteo 4: 4), il diavolo cerca di “rubare, uccidere e distruggere” (Giovanni 10:10). Le sue perversioni sono profondamente in lutto e le cicatrici possono durare a lungo.

Come padre, desidero che i miei figli godano il vincolo del matrimonio senza il bagaglio del peccato sessuale passato. Eppure come dirigente di chiesa e professore universitario e di seminario, so benissimo quanto raramente le persone mantengano la purezza.

Glorifica Dio nel tuo corpo

Onorare Dio con i nostri corpi deve essere la ricerca di ogni credente. Come afferma Paolo in 1 Corinzi 6: 19–20, “Non sai che il tuo corpo è un tempio dello Spirito Santo dentro di te, che hai da Dio? Non sei tuo, perché sei stato acquistato con un prezzo. Quindi glorifica Dio nel tuo corpo. "

La masturbazione comporta la stimolazione dei genitali (di solito con la mano) per il piacere sessuale e in un modo che spesso culmina nell'orgasmo. Il mio obiettivo in questo articolo è chiarire biblicamente perché impegnarsi in tale attività al di fuori del letto matrimoniale sia peccaminoso e dovrebbe quindi essere evitato. Mentre potrebbe esserci un posto per la masturbazione nell'amore coniugale, il mio uso del termine qui è limitato ad atti indipendenti a parte il coniuge.

Molti professionisti medici trattano la masturbazione come una parte naturale dello sviluppo umano e alcuni dirigenti della chiesa hanno tentato di fornire ragioni pratiche e teologiche per masturbarsi. Da una prospettiva biblica, tuttavia, non credo che questo approccio piaccia a Dio, e ho visto la devastazione che una tale pratica porta sia ai singoli che ai coniugi.

Cristo ha acquistato il potere per la purezza

Non possiamo sconfiggere la tentazione sessuale con le nostre forze. Ma con l'aiuto di Dio, tutto è possibile (Marco 9:23; 10:27). Nell'Antico Testamento, Dio ha promesso di dare al suo popolo redento un nuovo cuore (cioè nuovi desideri, desideri e pensieri) e di "mettere il mio Spirito dentro di te, facendoti camminare nei miei statuti e stare attento a obbedire al mio regole ”(Ezechiele 36: 26–27).

“Non possiamo sconfiggere la tentazione sessuale con la nostra forza. Ma con l'aiuto di Dio, tutto è possibile ”. Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

Questo è il nostro appello e la nostra fiducia nella nuova luce dell'alleanza di Cristo: possiamo vincere con l'aiuto di Dio! In Cristo, diventiamo una nuova creazione. “Il vecchio è morto; ecco, il nuovo è arrivato ”(2 Corinzi 5:17). Ora, chi è in noi "è più grande di chi è nel mondo" (1 Giovanni 4: 4). Chi ha " tutta l' autorità nei cieli e sulla terra" è per sempre con noi (Matteo 28:18, 20). Rimaniamo pienamente perdonati per sempre (Ebrei 10: 17–18), vestiti nella giustizia di Cristo (2 Corinzi 5:21). "Ora non vi è quindi alcuna condanna per coloro che sono in Cristo Gesù" (Romani 8: 1), e con Dio che lavora per noi, ora possiamo "tenere saldamente la confessione della nostra speranza senza vacillare", certi che "colui che ha promesso è fedele ”(Ebrei 10:23).

Controllo dei nostri corpi in santità e onore

Con in mente l'opera di abilitazione acquisita di sangue, potenziata dallo Spirito e di nuova alleanza, offro i seguenti pensieri sulla pratica della masturbazione nella vita di un credente. Questi sono per la ricerca della santità, che potremmo sapere come controllare i nostri corpi in santità e onore (1 Tessalonicesi 4: 3–4). Possa Dio, che ci ha chiamati alla santità e ci ha dato il suo Spirito, aiutaci (1 Tessalonicesi 4: 7–8).

1. Allevare la progenie divina è un modo primario per fare discepoli. La masturbazione sminuisce la passione di Dio per le lodi globali.

Uno dei modi migliori per adempiere alla Grande Commissione di fare discepoli di Cristo (Matteo 28: 18–20) e per riempire, moltiplicare e sottomettere il mondo con gli imager di Dio (Genesi 1: 27–28; confronta Romani 8:29 ; 2 Corinzi 3:18) è per le coppie cristiane sposate che devono sopportare e addestrare i figli nella pietà (Salmo 78: 5–8; 127: 3; Malachia 2:15; Efesini 6: 4). Le stagioni specifiche nel matrimonio possono giustificare l'uso di alcuni tipi di controllo delle nascite. Tuttavia, quelli per i quali la masturbazione è la norma e che vedono i bambini come oneri indesiderati, probabilmente stanno minimizzando la Grande Commissione e la passione di Dio per le lodi globali.

  • “Dio ha creato l'uomo a sua immagine, a immagine di Dio lo ha creato; maschio e femmina li ha creati. E Dio li ha benedetti. E Dio disse loro: 'Sii fecondo, moltiplica, riempi la terra e sottomettila, e abbi dominio' ”(Genesi 1: 27–28)

  • “Non [Dio] non li ha fatti diventare uno, con una parte dello Spirito nella loro unione? E quale era l'unico Dio che cercava? Prole divina. Perciò proteggetevi nel vostro spirito e non lasciate che nessuno di voi sia fedele alla moglie della vostra giovinezza ”. (Malachia 2:15)

  • “Andate dunque e fate discepoli di tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono sempre con te, fino alla fine dei tempi ”. (Matteo 28: 19–20)

  • "Padri, non provocate la rabbia dei vostri figli, ma educateli nella disciplina e nell'istruzione del Signore" (Efesini 6: 4)

2. Dio intendeva che tutte le giuste forme di espressione sessuale fossero destinate al letto matrimoniale. La masturbazione rimuove l'espressione sessuale dal suo unico contesto inteso da Dio.

L'espressione sessuale manifestata nell'orgasmo è un buon dono di Dio (1 Timoteo 4: 2–5) che gli uomini e le donne devono godere solo nel contesto dell'intimità coniugale (Genesi 2:23; Canzone 8: 4–6; 1 Corinti 7 : 2–3; Ebrei 13: 4). Quando le persone raggiungono l'orgasmo al di fuori dell'atto di conferma d'amore di fare l'amore nel matrimonio, l'atto diventa solo auto-ricerca, divorziato dal suo scopo di creare intimità. L'espressione sessuale attraverso l'orgasmo dovrebbe essere uno straripamento del desiderio di un coniuge, non semplicemente di un sentimento o di un'esperienza.

  • “[Bugiardi] vietano il matrimonio. . . che Dio ha creato per essere ricevuto con ringraziamento da coloro che credono e conoscono la verità. Poiché tutto ciò che è stato creato da Dio è buono e nulla deve essere rifiutato se viene ricevuto con il ringraziamento, poiché è reso santo dalla parola di Dio e dalla preghiera ”. (1 Timoteo 4: 2–5)

  • “A causa della tentazione dell'immoralità sessuale, ogni uomo dovrebbe avere la propria moglie e ogni donna il proprio marito. Il marito dovrebbe dare a sua moglie i suoi diritti coniugali, e allo stesso modo la moglie a suo marito. . . . Non privarti l'un l'altro. . . così che Satana non possa tentarti a causa della tua mancanza di autocontrollo ”. (1 Corinti 7: 2–3, 5)

  • "Lascia che il matrimonio sia celebrato in onore di tutti, e lascia che il letto matrimoniale non sia contaminato, poiché Dio giudicherà il sessualmente immorale e adultero". (Ebrei 13: 4)

3. Preservare l'espressione sessuale per il letto matrimoniale nutre l'intimità e un cuore di servizio per il coniuge. La masturbazione mina entrambi.

"L'impulso sessuale è dato per immaginare l'amore dell'alleanza" una sola carne "tra Cristo e la sua chiesa." Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

Come notato, l'orgasmo al di fuori del letto matrimoniale rimuove la natura intima e relazionale dell'espressione sessuale, che è al centro del suo scopo (1 Corinzi 7: 2–3, 5). Astenersi dalla masturbazione aiuta a purificare l'appetito (1 Corinzi 9:27). Aiuta a garantire che il desiderio di una persona di fare l'amore con il proprio coniuge sia quello di coltivare l'intimità dell'alleanza attraverso il servizio e l'onore e ricevendo amore da lui (Matteo 20:28; Giovanni 13: 14–16). Ricorda alle coppie che il loro coniuge non è dato come un oggetto da sfruttare, ma piuttosto come un partner dell'alleanza da provvedere, proteggere e rispettare (Efesini 5:25, 28, 33; vedere anche Genesi 2:24).

  • "Discipro il mio corpo e lo tengo sotto controllo, per paura che dopo aver predicato ad altri io stesso dovrei essere squalificato". (1 Corinti 9:27)

  • "Il Figlio dell'uomo non venne per essere servito, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti". (Matteo 20:28)

  • “Mariti, ama le tue mogli, come Cristo ha amato la Chiesa e si è arreso per lei. . . . Allo stesso modo i mariti dovrebbero amare le loro mogli come i propri corpi. Chi ama la propria moglie ama se stesso. . . . Lascia che ognuno di voi ami sua moglie come se stesso, e fa vedere alla moglie che rispetta suo marito ”. (Efesini 5:25, 28, 33)

4. L'intimità sessuale tra marito e moglie indica l'amore tra Cristo e la sua chiesa. Coloro che sostituiscono la masturbazione con l'intimità coniugale sottovalutano la gloria di Dio.

La ragione ultima per cui si manifesta l'espressione sessuale nell'orgasmo solo nel contesto del matrimonio è perché l'impulso sessuale che porta all'espressione sessuale è dato per immaginare l'intima natura "una sola carne" dell'amore dell'alleanza tra Cristo e la sua chiesa (Efesini 5: 31-32). Quando la masturbazione è un sostituto dell'intimità coniugale, minimizza la gloria di Dio mostrata nell'espressione sessuale togliendo il buon dono di Dio dal suo contesto di amore coniugale ordinato da Dio (confronta Geremia 31: 31–32; Ezechiele 16: 30–32; Osea 2: 13–14, 16, 20).

  • "" Un uomo lascerà suo padre e sua madre e si affezionerà a sua moglie, e i due diventeranno una sola carne ". Questo mistero è profondo e sto dicendo che si riferisce a Cristo e alla chiesa ”. (Efesini 5: 31–32)

  • “Ecco, i giorni stanno arrivando, dichiara il Signore, quando farò una nuova alleanza con la casa di Israele e la casa di Giuda, non come l'alleanza. . . che hanno rotto, sebbene io fossi il loro marito, dichiara il Signore ”. (Geremia 31: 31–32)

5. La masturbazione fuori dal letto matrimoniale non glorifica Dio perché il desiderio malvagio lo alimenta sempre.

Qualunque cosa facciamo - comprese tutte le forme di espressione sessuale - dobbiamo "fare tutto per la gloria di Dio" (1 Corinzi 10:31). Indipendentemente dal fatto che siano bramosi, lussuriosi o sensuali, i desideri malriposti e mistificati non glorificano Dio e l'incapacità di glorificare Dio è sempre peccato (Romani 3:23; 14:23). Paolo così accusa, "Glorifica Dio nel tuo corpo" (1 Corinzi 6:20).

Nel buon disegno di Dio, l'amore coniugale è l' unico contesto giustificato per godere di un desiderio sessuale di orgasmo, poiché solo in questa sfera si glorifica Dio indicando la bella unione di Cristo e della sua chiesa (Efesini 5: 31–32) . Da questa prospettiva, il desiderio malvagio alimenta tutte le espressioni sessuali al di fuori del letto matrimoniale, inclusa la masturbazione, quindi dobbiamo trattare tutti questi atti come peccaminosi e come meritevoli dell'inferno (Matteo 5: 29–30; Marco 7: 20–23; 1 Corinti 6 : 9–10; Galati 5:17, 19–21; Efesini 5: 5; Colossesi 3: 5–6).

  • “Non sai che il tuo corpo è un tempio dello Spirito Santo dentro di te, che hai da Dio? Non sei tuo, perché sei stato acquistato con un prezzo. Quindi glorifica Dio nel tuo corpo ”. (1 Corinti 6: 19–20)

  • “Sia che tu mangi o bevi, o qualunque cosa tu faccia, fai tutto per la gloria di Dio”. (1 Corinti 10:31)

  • "Perché tu puoi essere sicuro di ciò, che chiunque sia sessualmente immorale o impuro, o che sia bramoso (cioè un idolatra), non ha eredità nel regno di Cristo e di Dio". (Efesini 5: 5)

  • “Metti a morte quindi ciò che è terreno in te: immoralità sessuale, impurità, passione, desiderio malvagio e bramosia, che è idolatria. A causa di questi, l'ira di Dio sta arrivando ”. (Colossesi 3: 5–6)

6. Gesù esortò i suoi seguaci a proteggersi dalla lussuriosa masturbazione, e Paolo chiamò i cristiani a controllare le loro parti sessuali in santità e onore.

Solo “i puri di cuore. . . vedrà Dio ”(Matteo 5: 8). Gesù sembra collegare la masturbazione alla lussuria quando dichiara che guardare una donna con intenti lussuriosi è peccato, e quindi incarica i suoi discepoli di prendere misure estreme con i loro occhi e le mani, in modo che si preservino fino alla vita (Matteo 5: 27– 30). Allo stesso modo, Paolo ha sottolineato che la santità vista nella purezza sessuale era la volontà di Dio per ogni persona, e quindi ha esortato i credenti a controllare le loro parti sessuali nella santità e nell'onore piuttosto che nella lussuria (1 Tessalonicesi 4: 3–5; vedere anche Romani 6:19 -22). "Senza [tale santità] nessuno vedrà il Signore" (Ebrei 12:14).

Nota che i "membri" di ESV in Romani 6:19 si riferiscono a "parti del corpo" e che il "corpo" di ESV in 1 Tessalonicesi 4: 4 è letteralmente "nave" e può riferirsi al pene di un uomo (confronta 1 Samuele 21: 5 nella Settanta, dove viene usata la stessa parola greca).

  • "Hai sentito che è stato detto: 'Non commettere adulterio'. Ma ti dico che chiunque guarda una donna con intenti lussuriosi ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore. Se l'occhio destro ti fa peccare, strappalo e gettalo via. Perché è meglio che perdi uno dei tuoi membri piuttosto che il tuo intero corpo venga gettato all'inferno. E se la tua mano destra ti fa peccare, tagliala e gettala via. Perché è meglio perdere uno dei tuoi membri piuttosto che tutto il tuo corpo va all'inferno ”. (Matteo 5: 27–30)

  • "Proprio come una volta hai presentato i tuoi membri come schiavi all'impurità e all'illegalità portando a più illegalità, così ora presenta i tuoi membri come schiavi alla giustizia che porta alla santificazione" (Romani 6:19)

  • “Questa è la volontà di Dio, la tua santificazione: astenersi dall'immoralità sessuale; che ognuno di voi sappia controllare il proprio corpo nella santità e nell'onore, non nella passione della lussuria come i gentili che non conoscono Dio ”. (1 Tessalonicesi 4: 3–5)

7. Paolo dichiara che la risposta al desiderio sessuale è o il letto matrimoniale o l'autocontrollo, non la masturbazione.

"L'autocontrollo fa piacere a Dio, nutre la speranza per la vita eterna e libera qualcuno dalla paura di future punizioni". Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

L'apostolo affermò che per coloro che erano dotati del matrimonio, regolari rapporti sessuali con il proprio coniuge aiutano a mantenere fedeli e difesi dalle tentazioni demoniache (1 Corinzi 7: 1–3, 5). Per coloro che sono in grado di mantenere l'autocontrollo, la single è una buona opzione, ma dove sorge la passione sessuale, il matrimonio e non la masturbazione è l'antidoto di Paolo (1 Corinzi 7: 8–9, 36–38).

  • "" È positivo che un uomo non abbia rapporti sessuali con una donna. " Ma a causa della tentazione dell'immoralità sessuale, ogni uomo dovrebbe avere la propria moglie e ogni donna il proprio marito. Il marito dovrebbe dare a sua moglie i suoi diritti coniugali, e allo stesso modo la moglie a suo marito. . . . Vieni di nuovo insieme, affinché Satana non possa tentarti a causa della tua mancanza di autocontrollo ”. (1 Corinti 7: 1–3, 5)

  • “Ai non sposati e alle vedove dico che è bene che rimangano single, come lo sono io. Ma se non possono esercitare l'autocontrollo, dovrebbero sposarsi. Perché è meglio sposarsi che bruciare con passione ”. (1 Corinti 7: 8–9)

  • “Se qualcuno pensa che non si stia comportando correttamente nei confronti dei suoi promessi sposi, se le sue passioni sono forti, e deve essere, lascia che faccia come vuole: lascia che si sposino - non è peccato. Ma chiunque sia fermamente stabilito nel suo cuore, non essendo per necessità ma avendo il suo desiderio sotto controllo, e lo ha determinato nel suo cuore, per tenerla come sua promessa sposa, farà bene. Quindi allora chi sposa i suoi promessi sposi fa bene, e chi si astiene dal matrimonio farà ancora meglio ”. (1 Corinti 7: 36–38)

8. La masturbazione al di fuori del letto matrimoniale testimonia una mancanza di autocontrollo ed è quindi peccato.

L'autocontrollo è un frutto della nuova alleanza dello Spirito (Galati 5: 22–23), una disciplina che piace a Dio, alimenta la speranza per la vita eterna e libera uno dalla paura di una punizione futura (Romani 8: 6–9, 13 ; 2 Timoteo 1: 7). La mancanza di autocontrollo è il peccato e consente una maggiore influenza da parte del malvagio (Proverbi 25:28; 1 ​​Corinti 7: 5). L'orgasmo intenzionale fuori dal letto matrimoniale attraverso la masturbazione testimonia una mancanza di autocontrollo ed è quindi peccato.

  • “Il frutto dello Spirito è. . . autocontrollo ”. (Galati 5: 22–23)

  • “Coloro che sono nella carne non possono piacere a Dio. . . . Perché se vivi secondo la carne, morirai, ma se per mezzo dello Spirito metti a morte le opere del corpo, vivrai ”. (Romani 8: 8, 13)

  • “Non privatevi gli uni degli altri, tranne forse per un accordo per un tempo limitato, di potervi dedicare alla preghiera; ma poi vieni di nuovo insieme, così Satana potrebbe non tentarti a causa della tua mancanza di autocontrollo ”. (1 Corinti 7: 5)

  • “Questa è la volontà di Dio, la tua santificazione: astenersi dall'immoralità sessuale; che ognuno di voi sappia controllare il proprio corpo nella santità e nell'onore, non nella passione della lussuria come i gentili che non conoscono Dio. . . . Poiché Dio non ci ha chiamato per l'impurità, ma per la santità ”. (1 Tessalonicesi 4: 3–5, 7)

  • "Dio ci ha dato uno spirito non di paura ma di potere, amore e autocontrollo". (2 Timoteo 1: 7)

9. Abbandonare il peccato di masturbarsi può alimentare una maggiore dipendenza da Dio.

Ogni forma di abnegazione può funzionare come disciplina spirituale, alimentando la propria dipendenza da Dio e aiutando una persona a trovare la propria soddisfazione in Dio (1 Corinzi 9: 26–27; 1 Timoteo 4: 7–8). Negare la voglia di masturbarsi del corpo può sviluppare una maggiore resa al controllo dello Spirito (Romani 8:13; Galati 5:16).

  • “Non corro senza meta; Non inscatolo come uno che batte l'aria. Ma io disciplina il mio corpo e lo tengo sotto controllo, per timore che dopo aver predicato ad altri io stesso dovrei essere squalificato ”. (1 Corinti 9: 26–27)

  • "Dico, cammina per lo Spirito e non gratificherai i desideri della carne". (Galati 5:16)

  • “Allenati per la devozione; poiché mentre l'allenamento fisico ha un certo valore, la pietà ha valore in ogni modo, poiché promette per la vita presente e anche per la vita a venire. ”(1 Timoteo 4: 7–8)

10. I pensieri e le azioni di uno mostrano ciò che si custodisce. È impossibile dire: "Seguimi nella masturbazione mentre seguo Cristo".

Gesù disse: “Dov'è il tuo tesoro, là sarà anche il tuo cuore. . . . Nessuno può servire due padroni ”(Matteo 6:21, 24). Tutto ciò che una persona esprime chi è e cosa spera di essere. Quindi, dobbiamo chiederci: "Cristo è il nostro Maestro e desideriamo veramente essere conformi alla sua immagine?" (Romani 8:29; Colossesi 3:10).

"Negare le voglie del corpo può sviluppare una maggiore resa al controllo dello Spirito". Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

Inoltre, poiché dovremmo incessantemente modellare per i nostri figli, e per gli altri, cosa significhi essere un uomo o una donna cristiani, dobbiamo considerare: “Posso dichiarare in modo comodo e legittimo 'Seguitemi nella masturbazione mentre seguo Cristo'? ”(1 Corinzi 11: 1; vedere anche 1 Corinzi 4:16; Filippesi 3:17). Un simile stile di vita sta davvero dando “ai credenti un esempio nel linguaggio, nella condotta, nell'amore, nella fede, nella purezza” (1 Timoteo 4:12)?

  • "Coloro che ha predetto ha anche predestinato a conformarsi all'immagine di suo Figlio". (Romani 8:29)

  • “Siate imitatori di me, come io sono di Cristo”. (1 Corinzi 11: 1; vedere anche 1 Corinzi 4:16)

  • "Fratelli, unitevi a imitarmi e tenete gli occhi su quelli che camminano secondo l'esempio che avete in noi". (Filippesi 3:17)

  • "Non lasciare che nessuno ti disprezzi per la tua giovinezza, ma dai ai credenti un esempio nel linguaggio, nella condotta, nell'amore, nella fede, nella purezza." (1 Timoteo 4:12)

  • “Ricorda i tuoi capi, quelli che ti hanno parlato della parola di Dio. Considera il risultato del loro modo di vivere e imita la loro fede ”. (Ebrei 13: 7; vedere anche Ebrei 6:12)

  • “Amati, non imitare il male ma imitare il bene. Chi fa il bene viene da Dio; chi fa il male non ha visto Dio ”(3 Giovanni 11; vedere anche 1 Giovanni 3: 7–8, 10)

Chi ti chiama è fedele

Alla luce di queste realtà, credo che chiunque si masturba fuori dal letto del matrimonio pecca e insulti la gloria di Dio in Cristo. Come uomini e donne di Dio, quindi, non possiamo impegnarci in esso. Invece, possiamo chiedere aiuto al nostro Signore e cercare di onorarlo con i nostri corpi, permettendo al nostro unico sbocco per il desiderio sessuale di essere l'intimità che nutre l'alleanza del fare l'amore coniugale (Giobbe 31: 1). Possiamo anche condurre intenzionalmente i nostri figli in tali percorsi di giustizia per l'amor di Dio.

“Ora possa il Dio della pace. . . dotarti di tutto ciò che puoi fare per fare la sua volontà, operando in noi ciò che è gradito ai suoi occhi, attraverso Gesù Cristo, al quale sia gloria nei secoli dei secoli ”(Ebrei 13: 20–21). Possa egli "concederti di essere rafforzato con potenza attraverso il suo Spirito nel tuo essere interiore, in modo che Cristo possa dimorare nei tuoi cuori attraverso la fede" (Efesini 3: 16–17). E possa egli stesso "santificarti completamente e possa tutto il tuo spirito, anima e corpo essere mantenuti senza colpa alla venuta di nostro Signore Gesù Cristo. Chi ti chiama è fedele; lo farà sicuramente ”(1 Tessalonicesi 5: 23–24).

“Ora a colui che è in grado di impedirti di inciampare e di presentarti senza colpa davanti alla presenza della sua gloria con grande gioia, all'unico Dio, nostro Salvatore, attraverso Gesù Cristo nostro Signore, sii gloria, maestà, dominio e autorità, prima di sempre e ora e per sempre. Amen ”. (Giuda 24–25)

Raccomandato

Quali sono le qualifiche per anziani e diaconi?
2019
Che cos'è un discepolo?
2019
Adatto per la distruzione
2019