Vieni, tutti quelli che sono stanchi

Stanchezza profonda dell'anima: la sperimentiamo tutti, anche se in modi diversi e per ragioni diverse.

A volte possiamo indicare un fattore significativo, ma spesso non possiamo. La nostra stanchezza deriva dalle intersezioni cumulative e multistrato delle complessità della vita, fragilità corporali, crepacuore emotivo e conseguenze del peccato. Supera la comprensione.

Poiché i nostri pesi non sono semplici, non sono alleviati da banalità semplicistiche ("Rallegrati! Le cose sono destinate a cambiare!"). Ma una semplice promessa può alleviare un onere complesso, a condizione che crediamo che il potere dietro la promessa sia abbastanza complesso e forte da alleviare la nostra pesantezza.

E nella nostra stanchezza fa un passo il potere più complesso esistente pronunciando una promessa semplice, piena di speranza e rinfrescante come potremmo desiderare:

“Vieni da me, tutti coloro che lavorano e sono pesantemente carichi, e io ti darò riposo. Prendi il mio giogo su di te e impara da me, poiché io sono gentile e umile di cuore, e troverai riposo per le tue anime. Perché il mio giogo è facile e il mio carico è leggero ”. (Matteo 11: 28–30)

Vieni da me

La semplicità della promessa di Gesù è al tempo stesso sorprendente e rinfrescante. Gesù non ci offre una via quadruplice per l'illuminazione che dà la pace, come fece il Buddha. Non ci dà cinque pilastri della pace attraverso la sottomissione come fa l'Islam. Né ci dà “10 modi per alleviare la tua stanchezza”, a cui noi americani del 21 ° secolo pragmatici e orientati all'auto-aiuto siamo così attratti. Unico per chiunque altro nella storia umana, Gesù si offre semplicemente come soluzione universale a tutto ciò che ci grava.

"Unico per chiunque altro nella storia umana, Gesù si offre semplicemente come soluzione universale a tutto ciò che ci grava". Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

E la sua semplice promessa è audace: "Vieni da me ". L'unico modo in cui questa non è follia megalomane è se Gesù è chi afferma di essere: la Parola eterna fatta carne, il nostro Creatore (Giovanni 1: 1–3, 14 ; Giovanni 8:58; Ebrei 1: 1–3). La sua semplice promessa implica un potere dietro di esso più che sufficiente per sollevare ciò che ci appesantisce.

Che cosa significa venire a Gesù? Quando leggiamo il contesto di questa promessa (Matteo 11–12), il suo significato diventa chiaro. Nel suo rimprovero delle città (Matteo 11: 20–24) e dei capi religiosi (Matteo 12: 1–8) che videro in prima persona le sue opere miracolose, dimostrando così chiaramente chi era (Giovanni 5:36) e ancora rifiutarono di credere in lui, sappiamo che quando Gesù disse: "vieni da me", intendeva "credere in chi pretendo di essere e quindi in ciò che sono in grado di fare per te".

Ed ecco dove vengono testate le nostre anime gravate. Crediamo in lui; ci fideremo di lui? Vogliamo appoggiare le nostre anime sulla conoscenza di come e quando verranno affrontati i nostri problemi gravosi. Ma Gesù non fornisce quei dettagli. Ci promette semplicemente che saranno affrontati.

Gesù non vuole che le nostre anime si riposino sul come e quando, come se fossimo abbastanza saggi da capirle e determinarle. Piuttosto vuole che le nostre anime si riposino sulla certezza che manterrà la sua promessa nel migliore dei modi nel momento migliore. "Vieni da me", dice, "manda su di me le tue ansie perché io mi prendo cura di te" (vedere 1 Pietro 5: 7). "Abbi fiducia in me con tutto il tuo cuore e non appoggiarti alla tua stessa comprensione" (vedi Proverbi 3: 5), dice, "e troverai riposo per le tue anime".

Riposo per le tue anime

Le nostre anime trovano solo riposo nella speranza. Questo è ciò che cerchiamo freneticamente ogni volta che le nostre anime sono gravate e irrequiete: la speranza. Ed è quello che la maggior parte del marketing della maggior parte dei prodotti nel mondo cerca di offrirci: la speranza. Ma sono false speranze per il riposo dell'anima, fornendo solo una distrazione temporanea o mascherando brevemente gli effetti delle nostre anime gravate. Non alleggeriscono veramente i nostri carichi.

"Gesù è l'unica risposta a ogni domanda, preoccupazione, paura e necessità che potremo mai avere". Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

No, le nostre anime gravate trovano veramente riposo in un solo posto:

 Solo Dio, anima mia, aspetta in silenzio, perché la mia speranza è da lui. È solo la mia roccia e la mia salvezza, la mia fortezza; Non sarò scosso. Su Dio riposa la mia salvezza e la mia gloria; la mia potente roccia, il mio rifugio è Dio. (Salmo 62: 5-7) 

Gesù sa di essere solo la nostra salvezza, la nostra fortezza, la nostra potente roccia, il nostro rifugio. È l'unica risposta a ogni domanda, preoccupazione, paura e necessità che avremo mai. E così ci offre in modo semplice e completo se stesso. Perché la nostra speranza è da lui. Solo in lui troveremo riposo per le nostre anime.

Prendi il mio scherzo e impara da me

Ma se ciò che ci promette è riposo, perché ci dice di indossare il suo giogo? Un giogo viene posto su una bestia da soma per fare un po 'di lavoro. Gesù ci offre riposo o lavoro?

Questa è precisamente la domanda che Gesù vuole che ci facciamo: che lavoro dobbiamo fare per lui che presumibilmente ci darà riposo?

Gesù rispose a questa domanda in Giovanni 6:29: "Questa è l'opera di Dio, che tu credi in colui che ha mandato". E lui rispose in Giovanni 15: 4: "Rimani in me" (come un ramo in un vite). Credi e rimani: questa è davvero tutta l'opera che Dio richiede da noi. La fede (credere e rispettare) riposa sulle promettenti promesse di Dio. Questo è il giogo che Gesù ci chiama a indossare.

E quello che sta succedendo qui è uno scambio di giogo. Nella croce, Gesù prende il nostro giogo inconcepibilmente e insopportabilmente pesante della condanna e della pena del peccato, e ci offre in cambio il giogo facile e il peso leggero della semplice fiducia in lui. Fa tutto il lavoro e ci dà tutto il resto. E il suo lavoro non solo affronta pienamente il nostro problema del peccato, ma fornisce anche la fornitura di ogni altra necessità che avremo mai (Filippesi 4:19). Tutto ciò che dobbiamo fare è fidarci di lui!

E se ciò non bastasse, diventando umani e dimorando in mezzo a noi, Gesù ci consente di imparare da lui come vivere mediante la fede. Ecco perché l'autore di Ebrei ci dice di

[guarda] Gesù, il fondatore e il perfezionista della nostra fede, che per la gioia che era stata posta davanti a lui subì la croce, disprezzando la vergogna, ed è seduto alla destra del trono di Dio. (Ebrei 12: 2)

Credi, rimani e segui i suoi passi (1 Pietro 2:21). Questa è la luce giogo che Gesù ci chiama per indossare. È l'unico giogo esistente che ci dà riposo per le nostre anime.

Veniamo a Gesù insieme

Il grande invito di Gesù per noi di venire da lui, scambiare gioghi e trovare riposo non è fatto per noi da fare da soli. Intende che veniamo da lui in comunità, per riunirci. Questa è una delle ragioni principali per cui esiste la chiesa.

“Credi, rimani e segui l'esempio di Gesù. E troverai riposo per la tua anima. ”Twitter Tweet Facebook Condividi su Facebook

Tutti sopportiamo oneri e ci stanchiamo, ma in modi diversi, per ragioni diverse e spesso in momenti diversi. Quando siamo stanchi, siamo facilmente scoraggiati e possiamo essere dati all'incredulità cinica. In quei momenti spesso non siamo i migliori predicatori per le nostre anime. Abbiamo bisogno che gli altri ci dicano la verità e ci aiutino a credere in Gesù.

Ecco perché non dobbiamo trascurare "di incontrarci insieme, come è abitudine di alcuni, ma [di continuare] incoraggiandoci a vicenda" (Ebrei 10:25). Dobbiamo "esortarci l'un l'altro ogni giorno, purché si chiami" oggi ", affinché nessuno di voi possa essere indurito dall'inganno del peccato" (Ebrei 3:13).

Quindi, se sei stanco, per qualsiasi motivo, per quanto complesso, Gesù ti invita a venire. Vieni, prendi il suo giogo leggero di credere in lui. E se è difficile, non venire da solo. Vieni a Gesù con e attraverso un amico credente. Credi, rimani e segui l'esempio di Gesù. E troverai riposo per la tua anima.

Raccomandato

Quali sono le qualifiche per anziani e diaconi?
2019
Che cos'è un discepolo?
2019
Adatto per la distruzione
2019